Buttiamo le basi Newswire Articoli Links

22.02.05

Italian (IT)   Militari Ederle distruggono l’interno di un bar  -  Categories: Rassegna Stampa  -  @ 20:00:41

Dal Giornale di Vicenza 22/02/05:

Furibonda rissa nella notte: 15 americani prendono di mira alcuni marocchini in discoteca e li seguono in città

Militari Ederle distruggono l’interno di un bar

Pesanti danni al “Naat house” di via Moro: statunitensi scatenati placcati solo dai Cc Setaf

(d. n.) Militari americani scatenati. Dopo essere finiti nei guai nei giorni scorsi tanto a Roma (un parà della Ederle accoltellato durante una baruffa) quanto a Firenze (tre colleghi arrestati per rissa), la notte scorsa hanno provocato il pandemonio in un bar di Vicenza.

[Continua:]

I danni all’interno del “Naat house” di via Moro sono ingenti. Quindici militari della caserma di via della Pace sono stati denunciati dai carabinieri della Setaf prontamente intervenuti per calmarli. I marocchini contro i quali se l’erano presa se la sono cavata con qualche botta. L’episodio di violenza risale alle 5 della scorsa notte ma ha un importante antefatto. Gli americani infatti avevano deciso di passare una nottata di festa e divertimento all’interno della discoteca “Nordest” di Caldogno. Nelle sale da ballo erano entrati in contatto con alcuni marocchini e, complice l’acol bevuto in quantità, era nata un’accesa discussione. Al momento i motivi del contendere non sono chiari, ma potrebbe trattarsi, più che di ragioni religiose, politiche o geografiche, semplicemente di uno sguardo di troppo ad una donna. I titolari e i dipendenti del locale, visto che gli animi si stavano surriscaldando, avevano provveduto a mandare fuori tanto gli americani che i marocchini. E lì la baruffa sembrava essersi conclusa. Gli africani, per concludere la serata, avevano deciso di andare a fare colazione al “Naat house”, un locale che resta aperto fino all’alba e che in passato era stato spesso al centro delle cronache. Nei mesi scorsi c’era stata anche una sparatoria con la polizia. I militari della Ederle li hanno seguiti e quando i due gruppi si sono ritrovati faccia a faccia è scoppiato il pandemonio. Urla, spintoni, pugni ma anche tavolini e sedie spaccati e buttati dappertutto, porte divelte, bagni danneggiati, armadi scardinati. Il titolare, Vincenzo Piero Consoli Noto, ha chiesto aiuto al 112. In via Moro sono arrivate più pattuglie dei carabinieri della Setaf che hanno calmato gli animi ed hanno riportato gli americani alla base Usa. Sono stati identificati, come pure i due africani, e tutti denunciati per rissa e danneggiamento aggravato. Difficile che il titolare del locale riesca però a vedere i soldi per i danni che ha subito. Negli ultimi mesi spesso i carabinieri sono dovuti intervenire per calmare le intemperanze degli americani. Qualche settimana fa cinque parà erano stati arrestati per rissa a Vicenza est.

Trackback (0)

Commenti:

Niente Commenti per questo messaggio ancora...

Non è più possibile pubblicare commenti per questo messaggio.

Indirizzo Trackback per questo messaggio:

http://buttiamolebasi.indivia.net/htsrv/trackback.php?tb_id=45

Trackbacks:

Niente Trackbacks per questo messaggio ancora...

Pingbacks:

Niente Pingbacks per questo messaggio ancora...

powered by
b2evolution